Accordo SACE-ODCEC per accrescere formazione commercialisti su export e internazionalizzazione




ROMA – SACE SIMEST, Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, e l’Osservatorio Internazionale dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma hanno siglato nella giornata di ieri, presso la sede SACE di Roma, un accordo di collaborazione per la formazione di commercialisti ed esperti contabili su export e internazionalizzazione.

Nel dettaglio, grazie all’intesa, si intende agevolare la conoscenza dei prodotti e servizi SACE SIMEST tra i professionisti che prestano consulenza a supporto delle imprese interessate a crescere sui mercati esteri attraverso iniziative formative ad hoc all’interno del programma Education to Export di SACE SIMEST, che combina strumenti on-line e off-line su export e internazionalizzazione.

L’accordo – siglato da Beniamino Quintieri, presidente di SACE, e Filippo Maria Invitti, presidente dell’Osservatorio Internazionale ODCEC – prevede inoltre la possibilità di organizzare tavoli di approfondimento, su specifici mercati e settori, con il coinvolgimento, oltre che dei professionisti, anche delle aziende clienti. Mettendo a fattor comune l’expertise di SACE SIMEST e quella dei Professionisti, la sottoscrizione dell’accordo si propone infatti di offrire alle aziende, con vocazione all’export e all’internazionalizzazione, un supporto sempre più tarato sulle loro esigenze.

«Siamo contenti – ha dichiarato Beniamino Quintieri – di poter formare ed informare commercialisti ed esperti contabili sugli strumenti e i prodotti che SACE SIMEST mette a disposizione per le imprese che intendono esportare e internazionalizzarsi. L’intesa fa seguito ad una serie di accordi firmati con l’ODCEC negli anni passati, forti di una già consolidata collaborazione tra le parti».

«Con la sottoscrizione di questo accordo si intende dare seguito agli impegni assunti dai commercialisti lo scorso novembre, durante la tavola rotonda presso il Senato alla presenza di tutti i rappresentanti della cabina di regia per l’internazionalizzazione», ha affermato Filippo Maria Invitti, che ha aggiunto: «L’Osservatorio Internazionale dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma si adopererà per agevolare la diffusione dei contenuti dell’intesa con le società controllate dal Gruppo CDP, avviando la successiva e necessaria interlocuzione con gli altri Ordini territoriali presenti sull’intero territorio nazionale e favorendo iniziative anche congiunte con l’obiettivo di divulgare gli strumenti e le iniziative di SACE SIMEST e monitorarne l’efficacia delle azioni intraprese. L’internazionalizzazione delle imprese dovrà senza dubbio rappresentare uno degli importanti driver di sviluppo delle professioni nel futuro».




Fonte: SACE



Articolo precedente

Candriam-IBM, partnership per accelerare l’efficienza nell'asset management attraverso RPA e cloud

Articolo successivo

Cina. Xinhua: Timori sovradimensionati, crescono consumi e opportunità per gli investimenti esteri

nec ante. felis quis, porta. id elit. Nullam leo odio