Angola. La cinese Gezhouba costruirà nuova centrale idroelettrica: 2,172 mln kW e 10.000 posti di lavoro

Photo credit © jlrsousa

Proseguono gli investimenti cinesi in Africa. Stavolta è l’Angola di José Eduardo dos Santos a dare il definitivo via libera a Gezhouba Group per la costruzione di una nuova centrale idroelettrica nella provincia di Cuanza Nord, attraversata dall’omonimo fiume che, nel corso degli anni, aveva già permesso alle autorità locali l’edificazione di alcuni impianti minori per lo sfruttamento del bacino idrografico. Quello di Caculo Cabaça, tuttavia, sarà il più grande del Paese. Il suo completamento avverrà in meno di sette anni e, una volta entrato in funzione a pieno regime, garantirà 2,172 milioni di kW e almeno 10.000 posti di lavoro.

di CGTN Africa

L’Angola ha commissionato la costruzione della sua più grande centrale idroelettrica. Il presidente José Eduardo dos Santos ha definito il progetto per la Centrale di Caculo Cabaça come cruciale per la crescita economica del Paese. Stanziato nella provincia di Cuanza Nord, l’impianto idroelettrico di Caculo Cabaça, stando alle aspettative, dovrebbe ridurre drasticamente la carenza energetica in Angola. Il suo valore contrattuale complessivo supera i 4 miliardi di dollari e disporrà di una capacità installata prevista di 2,172 milioni di kW, pari al 50% della capacità installata totale del Paese. A costruire la centrale sarà la cinese Gezhouba Group.

Augusto Salvador Chico, responsabile della Centrale Idroelettrica di Caculo Cabaça, parlando ai microfoni di CGTN Africa, ha affermato: «La costruzione della Centrale Idroelettrica di Caculo Cabaça non soltanto risolverà il problema della carenza energetica, ma promuoverà anche l’occupazione locale, fornendo opportunità di qualificazione per la manodopera del posto».

Ci si attende che la centrale, una volta completata, garantirà almeno 10.000 posti di lavoro, mentre la chiusura dei lavori di costruzione è prevista in meno di sette anni. Il progetto è soltanto uno dei tanti investimenti da parte del governo e delle imprese cinesi in Angola. La Cina ha investito circa 50 miliardi di dollari nel Paese, in vari ambiti dello sviluppo infrastrutturale.


Traduzione a cura della Redazione
Fonte in lingua originale qui



© Riproduzione riservata



Articolo precedente

Fondo Sviluppo Export (SACE-Amundi) sottoscrive bond da 10 mln emesso da Coswell, big italiano della cosmetica

Articolo successivo

Speciale ASEAN50. Malesia, Ambasciatore Othman: Integrazione e riforme per un futuro migliore

ut Sed amet, nec Lorem facilisis venenatis fringilla velit, ut sem,