Australia. Eni completa acquisizione di due progetti per centrali fotovoltaiche nel Territorio del Nord



di Redazione


Eni fa sapere di aver completato, attraverso la consociata Eni Australia Limited, l’acquisizione di due progetti per la realizzazione di centrali fotovoltaiche (PV) a Batchelor e Manton Dam, nel Territorio del Nord australiano, da parte della NT Solar Investments Pty Ltd, società interamente posseduta da Tetris Energy. Il progetto comprenderà l’installazione di pannelli fotovoltaici a terra 12,5 MWp (Mega Watt peak) ciascuno e sarà completato entro il terzo trimestre del 2020.

Secondo quanto riportato dall’azienda di San Donato Milanese, l’installazione di tecnologie innovative per le previsioni meteorologiche avverse «garantirà prestazioni ottimali in tutte le condizioni meteo». Grazie a questa tecnologia, l’impianto «sarà in grado di anticipare le variazioni di irraggiamento solare, minimizzando così l’impatto sulla rete». La società statale Jacana Energy acquisterà il 100% della produzione dei nuovi impianti che ogni anno saranno chiamati a fornire energia pulita ad oltre 5.000 famiglie.

«Il nuovo progetto creerà occupazione a livello locale e opportunità per gli abitanti del Territorio del Nord», prosegue Eni, oltre a «contribuire al raggiungimento dell’obiettivo governativo di fornire il 50% dell’energia da fonti rinnovabili entro il 2030».

Questa iniziativa, insieme al progetto della centrale fotovoltaica da 33,7 MWp Katherine precedentemente annunciata e attualmente in costruzione, rafforza l’impegno di Eni nel mercato australiano. È infatti presente in Australia dal 2000 tramite la propria controllata Eni Australia Ltd, è operatore e proprietario al 100% del progetto Blacktip Gas e ha una partecipazione non operata nel campo gas e condensati di Bayu-Undan e nell’impianto di Darwin LNG.




Fonte: Eni



Articolo precedente

Visita Pompeo, Ambasciata cinese: Parole inaccettabili. Intanto scattano dazi USA su Made in Italy

Articolo successivo

Passaporto italiano fra i più 'potenti' al mondo, sopra Francia, USA e UK. Giappone e Singapore al top

vel, suscipit Lorem mattis dolor. mattis