BRICS. Il presidente messicano Peña Nieto ha raggiunto a Xiamen per discutere di cooperazione e governance

di CGTN

Nella giornata di lunedì, il presidente messicano Enrique Peña Nieto è arrivato a Xiamen per partecipare al Dialogo tra le Economie di Mercato Emergenti e i Paesi in Via di Sviluppo a margine del 9° Vertice del blocco BRICS, ovvero Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica. Su invito del presidente cinese, Peña Nieto si incontrerà con i leader dei cinque Stati membri del BRICS, ma anche della Guinea, dell’Egitto, del Tagikistan e della Thailandia per discutere di cooperazione internazionale e governance globale.

Prima della sua trasferta, il presidente messicano aveva affermato che i Paesi del BRICS stanno giocando «un ruolo-chiave» nel contribuire ad un maggiore equilibrio della governance globale in un pianeta sempre più plurale e diversificato. La partecipazione al confronto fornisce al Messico l’opportunità di presentare la sua visione su temi quali lo sviluppo, la cooperazione Sud-Sud, la promozione della connettività e del commercio e le soluzioni per eliminare la povertà, secondo quanto ha affermato Peña Nieto.

«Il Messico è impegnato in ciascuno di questi ambiti per progredire verso un mondo più giusto, prospero ed inclusivo», ha osservato il presidente durante un’intervista all’agenzia Xinhua, aggiungendo: «Siamo pienamente disponibili a continuare a promuovere la collaborazione internazionale verso questi traguardi».


Traduzione a cura della Redazione
Fonte in lingua originale qui



© Riproduzione riservata



Articolo precedente

Kazakhstan. Le ferrovie nazionali (KTZ) rafforzano la digitalizzazione per aumentare la competitività

Articolo successivo

SACE. Alla pisana Leonardo Srl la direzione dei lavori di un complesso sportivo in Camerun per la Coppa d'Africa 2019

felis venenatis, eget ultricies consequat. leo nunc ut justo