Ceramica. Alla modenese Panariagroup finanziamento di 10 milioni da BMPS con ‘Garanzia Italia’



A cura della Redazione


MODENA – Panariagroup Industrie Ceramiche S.p.a. ha sottoscritto con Banca Monte dei Paschi di Siena un’operazione di finanziamento a lungo termine pari a 10 milioni di euro, assistita dalle garanzie di SACE nell’ambito del programma Garanzia Italia. Secondo quanto riferiscono da Piazza Poli, «il rilascio della garanzia è stato processato digitalmente e in breve tempo».

Panariagroup è uno dei principali gruppi internazionali leader nella produzione di superfici ceramiche di fascia alta e di lusso, impiega oltre 1.700 dipendenti, conta 6 stabilimenti produttivi (3 in Italia, 2 in Portogallo e 1 negli Stati Uniti) e ha chiuso il 2019 con 382 milioni di euro di fatturato.

Il gruppo ceramico modenese rilancia sugli investimenti in innovazione sia sulla parte industriale che sullo sviluppo del prodotto, in particolare su «materiali sempre più orientati alla qualità della vita, come la tecnologia antibatterica Protect, e sostenibili, come le grandi lastre sottili».

Il supporto di BMPS, in abbinamento alle altre linee di credito circolanti, consentirà all’azienda il perseguimento degli obiettivi industriali e commerciali nonostante la complicata situazione economica dovuta all’emergenza Covid-19, che Panariagroup fa sapere di aver «affrontato sin dall’inizio con flessibilità e proattività».

A questo riguardo, il presidente di Panariagroup Emilio Mussini ha affermato: «Affrontiamo questa fase di ripartenza con energia e visione su quelli che devono essere i nostri traguardi industriali e commerciali. Abbiamo chiaro il nostro focus sull’innovazione e sugli investimenti necessari per realizzare prodotti sempre più vicini alle nuove esigenze dei clienti. In questo senso la partnership con MPS ci offre ulteriore slancio per il nostro percorso».

Per conto di SACE, la Chief Mid Market Officer Simonetta Acri ha invece commentato: «Siamo lieti di supportare la ripartenza di Panariagroup, azienda leader mondiale nella produzione e distribuzione di superfici in ceramica per pavimenti e rivestimenti, permettendo quindi il perseguimento degli obiettivi industriali prefissati. Con quest’operazione SACE consolida la sua partnership con MPS e conferma la sua presenza costante al fianco delle imprese italiane chiamate ad affrontare le sfide attuali dettate da questa fase così delicata dell’economia nazionale».

Soddisfazione è arrivata anche da Banca Monte dei Paschi, per voce di Maurizio Bai, Responsabile Direzione Rete dell’istituto di credito senese: «Anche con questa operazione, BMPS vuole offrire un supporto concreto al territorio in questa fase di emergenza del nostro Paese. In particolare, questo finanziamento è finalizzato a sostenere gli investimenti di una primaria realtà imprenditoriale del distretto ceramico in un’ottica di maggiore salubrità e sostenibilità dei suoi prodotti. Questi interventi sono importanti soprattutto in questo momento per rafforzare la competitività sui mercati esteri e contribuire alla ripresa della filiera produttiva collegata, allo sviluppo dell’economia regionale e nazionale».



Articolo precedente

Corea del Sud. Samsung e SK preoccupate dalle sanzioni americane contro Huawei

Articolo successivo

Eni US e Falck Renewables acquisiscono impianti e progetti rinnovabili negli Stati Uniti

porta. Praesent risus tempus elit. massa dolor. adipiscing ante. ut