CNA Federmoda. Dal Perù alla Tunisia, settimana ad alto tasso d’internazionalizzazione

ROMA – Nella capitale peruviana per il 13° Foro Tessile, ieri 16 maggio 2017, organizzato da ADEX e Università di Lima; a Tunisi, giovedì 18 maggio, per il Festival des jeunes createurs e per sottoscrivere un protocollo d’intesa con il Groupement Professionnel de la Confection et de l’Habbillement de la Confédération des Enterprises Citoyennes de Tunisie CONECT, prosegue l’attività tesa a costruire una intensa rete di relazioni internazionali da parte di CNA Federmoda.

«Il sistema moda è di per sé un sistema globale che implica costanti evoluzioni così come la storia ci dimostra – dichiara Luca Marco Rinfreschi, Presidente Nazionale CNA Federmoda – La definizione di politiche adeguate per il nostro settore non può prescindere da un confronto con gli attori internazionali. In particolare sul fronte della ricerca è particolarmente opportuno definire progettualità comuni tra le imprese e verificare anche possibili forme di collaborazione tra le diverse filiere. È con questo spirito che in questi giorni ci troviamo in Perù e Tunisia».

In Perù, CNA Federmoda ha portato il proprio contributo al 13° Foro Textil promosso dall’Associazione ADEX e dall’Università di Lima attraverso un workshop tenuto dall’esperto Roberto Corbelli, dedicato all’evoluzione internazionale delle tendenze e continuerà nell’individuazione di possibili ambiti di collaborazione tra le filiere del tessile e dell’abbigliamento italiane e peruviane. In Tunisia, CNA Federmoda proseguirà il lavoro teso a rilanciare il dialogo settoriale EuroMediterraneo sulla scorta di quanto avviato a Catania nel dicembre scorso.

«La complessità dello scenario politico ed economico internazionale richiede l’attivazione di un sistema informativo articolato – evidenzia Antonio Franceschini, Responsabile Nazionale CNA Federmoda – ed è in quest’ottica che la nostra Associazione dedica particolare impegno alle relazioni internazionali con Istituzioni, Associazioni e Università. Dobbiamo porci nelle condizioni di conoscere al meglio quanto si muove nel contesto globale per poter altresì finalizzare le nostre azioni».


Fonte: Ufficio Stampa CNA Federmoda



Articolo precedente

Tra mano invisibile e mano visibile. In uscita il nuovo numero di Scenari Internazionali

Articolo successivo

Digitalizzazione delle aziende. Appuntamento a Milano il prossimo 31 maggio

non risus elementum diam massa dolor. elit. ut ut Sed vulputate, elit.