Costa presenta Rossella Carrara, nuova responsabile relazioni esterne e sostenibilità



A cura della Redazione


GENOVA – Il Gruppo Costa comunica di aver rafforzato le proprie funzioni di relazioni esterne e sostenibilità con l’arrivo di Rossella Carrara, che dal 14 gennaio scorso è entrata a far parte della società come Costa Group Vice President External Relations and Sustainability. Nel suo nuovo ruolo, Rossella Carrara supervisionerà le attività di comunicazione, sostenibilità, public affairs del marchio Costa Crociere in Europa, riportando direttamente al Direttore Generale Neil Palomba.

Avrà inoltre il compito di coordinare la comunicazione strategica di Costa in accordo con il CEO del Gruppo Costa e Carnival Asia, Michael Thamm. Considerata la rilevanza per la reputazione dell’azienda ed il valore nel testimoniarne l’impegno nei confronti della comunità, anche Costa Crociere Foundation farà parte dell’ambito di responsabilità di Rossella Carrara.

«Rossella porta al nostro gruppo dirigente un’esperienza consolidata e di alto livello», ha affermato Michael Thamm, CEO del Gruppo Costa e Carnival Asia. «La nostra compagnia continua a crescere e guidare il settore delle crociere in Europa e in Asia. Intendiamo quindi ampliare la nostra visibilità nei mercati in cui operiamo, comunicare ancora di più i tanti progetti innovativi che Costa ha intrapreso e rafforzare la collaborazione con tutti i nostri principali stakeholder. Sono certo che Rossella saprà aiutarci a raggiungere questi obiettivi».

Rossella Carrara ha nel suo curriculum oltre vent’anni di esperienza come consulente strategico a supporto di diverse società multinazionali in svariati settori, dallo shipping alla tecnologia, dal retail ai beni di consumo, dal turismo al medicale. Prima del nuovo incarico in Costa, Carrara era infatti Deputy Managing Director di APCO Worldwide in Italia e, prima ancora, Senior Director di Burson Marsteller.

Nel corso della sua carriera – fanno sapere da Costa – Rossella Carrara «ha acquisito una profonda conoscenza di Costa e del settore crociere, avendo lavorato negli ultimi quindici anni a stretto contatto con la compagnia su diversi progetti di comunicazione e public affairs». Ha inoltre avuto l’opportunità di collaborare con aziende dell’indotto partner di Costa, come Fincantieri, San Giorgio del Porto, Chantier Naval de Marseille, e con associazioni di settore come CLIA e Confitarma.



Articolo precedente

Mobilità sociale. WEF pubblica primo rapporto: mondo ancora indietro su merito e pari opportunità

Articolo successivo

Indonesia. Presentati a Roma i progressi compiuti nella cooperazione bilaterale

et, porta. dolor. ante. eget neque. facilisis quis, elementum ipsum justo leo