EAU. Il gigante petrolifero ADNOC stanzia $15 mld per la riduzione delle proprie emissioni



A cura della Redazione


Abu Dhabi National Oil Co. ha stanziato 55 miliardi di dirham, pari a 15 miliardi di dollari, come parte di una nuova strategia volta ad accelerare la riduzione delle sue emissioni globali.

Stando all’agenzia stampa nazionale emiratina (WAM), tale budget sarà utilizzato nel quadro di una serie di progetti disseminati lungo la catena del valore delle operazioni della società statale entro il 2030. A riportarlo è Arab News nella giornata di oggi.

«Consolidando la nostra solida esperienza nella produzione di energia responsabile e affidabile, ADNOC accelererà investimenti significativi in ​​progetti tecnologici di riferimento per energia pulita, basse emissioni di carbonio e decarbonizzazione», ha affermato il direttore generale e AD del gruppo Sultan Ahmed Al Jaber.

La nuova strategia – prosegue Arab News – includerà anche il progetto di cattura e stoccaggio del carbonio (CCS), primo nel suo genere. Nel tentativo di garantire che ciascuno di questi progetti fornisca impatti duraturi e tangibili, ADNOC sta pianificando di condurre una rigorosa valutazione commerciale e di sostenibilità.

L’azienda di proprietà statale mira inoltre ad espandere ulteriormente la sua capacità di cattura del carbonio a 5 milioni di tonnellate all’anno entro il 2030. «Questa iniziativa strategica multimiliardaria sottolinea la leadership del settore di ADNOC come principale fornitore globale di energia a basse emissioni di carbonio», ha aggiunto l’AD.



Articolo precedente

Cinque leader sugli scudi nel caotico 2022, le loro economie potrebbero resistere meglio alla bufera

Articolo successivo

WEF. Presentato il Global Risks Report 2023, senza compromessi scenari foschi