Italia-Russia. Domani a Torino il 4° seminario bilaterale: al vaglio le opportunità economiche per il Piemonte

TORINO – Industria e patrimonio culturale per un nuovo modello di sviluppo: è questo il tema al centro del 4° Seminario Italo-Russo organizzato da Associazione Conoscere Eurasia, Roscongress, Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo e Città di Torino, in programma domani, 24 novembre presso il Centro Congressi Torino Incontra, in Via Nino Costa n. 8, dalle 9.00 alle 13.30. Tra i focus dell’evento: l’evoluzione del contesto geopolitico, le relazioni economico-commerciali tra la Russia e il Piemonte; la cooperazione industriale e finanziaria nei settori della meccanica, dell’automotive, dell’air space e del food e il turismo.

Tra i relatori: Vincenzo Ilotte, presidente della Camera di Commercio di Torino; Chiara Appendino, Sindaco di Torino; Gian Maria Gros-Pietro, presidente Consiglio di Amministrazione Intesa Sanpaolo; Enrico Salza, presidente Intesa Sanpaolo Highline; Antonio Fallico, presidente Associazione Conoscere Eurasia e presidente Banca Intesa Russia; Francesco Profumo, presidente Compagnia di San Paolo; Dario Gallina, presidente Unione Industriale Torino; Igor Karavaev, presidente Rappresentanza Commerciale della Federazione Russa in Italia; Paolo Sarcinelli, responsabile Direzione Crediti Banche Estere di Intesa Sanpaolo; Francesco Lilli, direttore Divisione Ricerca e Innovazione Elettronica FCA Emea; Alessandro Golkar, professore associato presso l’Istituto Skoltech di Scienza e Tecnologia; Alessio Facondo, head of Leonardo divisione aerostrutture; Camillo Rossotto, Chief Financial Officer di Lavazza Spa; Stefano Lo Russo, delegato del Rettore per i rapporti con la Federazione Russa – Politecnico di Torino; Moreno Martini, Partner Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners.


Programma completo qui




Fonte: Ufficio Stampa Conoscere Eurasia



Articolo precedente

Moda. In corso a Civitanova (MC) una due-giorni B2B organizzata da CNA Federmoda con MiSE e ICE-Agenzia

Articolo successivo

In corso a Budapest il 6° vertice 16+1 tra i capi di governo della Cina e dei Paesi dell'Europa Centro-Orientale

ut Praesent commodo Phasellus id fringilla mi,