Kazakhstan. Pronti a partire i lavori per la realizzazione del primo mercato coperto di Astana


Tornati in voga nel corso degli ultimi anni in Europa, agganciandosi al tema della sostenibilità, i mercati coperti – spesso vecchie strutture del XIX o del XX secolo rimesse a nuovo – stanno conoscendo una seconda vita come alternativa ai classici centri commerciali che hanno caratterizzato lo sviluppo urbanistico degli ultimi trent’anni. Si tratta spesso di strutture dove la filiera corta o prodotti alimentari particolarmente ricercati privilegiano la qualità piuttosto che la quantità. Astana è pronta ad avviare i lavori per realizzarne uno completamente nuovo nel centro della città.


di Dilshat Zhussupova
[The Astana Times]



ASTANA – Il primo mercato coperto della capitale kazaka verrà costruito a partire dal secondo trimestre di quest’anno, secondo quanto riporta l’amministrazione locale. Il mercato gastronomico di Keruen Global sarà collocato all’altezza dell’intersezione fra Shabal Beisekova Street e Shaimerden Kosshyghuly Street. L’edificio di 7.900 metri quadri sarà principalmente dedicato alla vendita al dettaglio di cibo e prodotti freschi provenienti dal Kazakhstan e dai Paesi della Comunità degli Stati Indipendenti (CSI).

La struttura conterrà un mercato agricolo, un panificio, chioschi ed un cinema da sette sale al primo piano, mentre offrirà un’area fast food, un negozio di prodotti elettronici e informatici, uno spazio di intrattenimento per bambini ed uno spazio per uffici al secondo piano. L’area consentirà anche le riprese per programmi televisivi dedicati alla nutrizione. All’esterno, il complesso disporrà di 350 posti auto, parcheggi per biciclette e aree pedonali e ricreative.

L’accordo per i lavori è stato siglato lo scorso 27 aprile dal coordinatore del Distretto di Saryarka, Astana Social Entrepreneurial Corporation (SEC) e Keruen Global. Il nuovo centro commerciale a carattere gastronomico creerà 1.500 posti di lavoro in città.

«Il progetto fornirà la città di una nuova visione concettuale dei mercati, dove vi sia maggiore attenzione per i prodotti freschi e di qualità ed una più ampia scelta di pietanze tanto che un segno distintivo della struttura sarà il suo focus sui prodotti agricoli e biologici», ha detto un rappresentante di Astana SEC, aggiungendo che saranno organizzati nell’area del mercato anche concerti all’aperto, fiere stagionali e festival gastronomici con produttori locali.

I mercati gastronomici sono molto popolari ad Amsterdam (Foodhallen), Barcellona (El Nacional), Lisbona (Time Out Market Lisboa), Londra (Borough Market), Mosca (Danilovsky Market) e Odessa (City Food Market). Keruen Global opera a Mosca nel mercato gastronomico Danilovsky, che comprende vari locali, come ad esempio un ristorante di ravioli daghestani, uno di zuppa pho vietnamita ed un altro ancora di crêpe francesi.

Il mercato coperto di Mosca contiene propri laboratori, dove i prodotti alimentari vengono esaminati prima della vendita per scongiurare malattie quali antrace, actinomicosi e tubercolosi. Il mercato di Astana disporrà di un laboratorio analogo, che sarà progettato dall’azienda moscovita Zemskiy Group.




Traduzione a cura della Redazione
Fonte in lingua originale qui



© Riproduzione riservata




Articolo precedente

NIBI lancia il Progetto 'Orientamento e Crescita delle MPMI lombarde: i Desk Strategici'

Articolo successivo

Bilancio a 4Ruote. La filiera italiana dell’automotive di fronte alle sfide del mercato globale

Sed Praesent id eget dolor tempus commodo ut