La vicentina CYLASER esporta macchinari in Brasile per €1,5 mln col supporto assicurativo di SACE

Photo credit © CYLASER



VICENZA – Con il supporto assicurativo di SACE, che insieme a SIMEST costituisce il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti (CDP), CYLASER ha esportato macchinari in Brasile per 1,5 milioni di euro. L’intervento di SACE ha consentito alla PMI vicentina, leader nella fabbricazione di impianti per il taglio laser in fibra ottica e sistemi di saldatura, di offrire al cliente brasiliano dilazioni di pagamento competitive, assicurandosi contro il mancato pagamento per cause di natura commerciale e politica, e di ottenere liquidità immediata attraverso la cessione pro soluto dei crediti assicurativi.

«Forte dell’esperienza acquisita negli anni e del proprio know-how, l’azienda ha deciso di ampliare la propria produzione aprendosi ai mercati internazionali – ha dichiarato Martina Campana, amministratore di CYLASER – Anche grazie a SACE, CYLASER sta operando in America Latina, con una particolare attenzione al Brasile, un mercato con ottime prospettive per il futuro». CYLASER è attiva dal 2004 nella produzione e commercializzazione di impianti industriali per il taglio laser in fibra di metalli e offre soluzioni personalizzate di automazione e movimentazione pezzi, che contribuiscono al raggiungimento di alti livelli di produttività.

L’operazione conferma l’impegno di SACE SIMEST a supporto dei processi di internazionalizzazione delle PMI italiane nei mercati a maggiore potenziale per l’export italiano, come quello brasiliano dove ha registrato un tasso di crescita di oltre il 16% nei primi 9 mesi del 2017 con circa 3,7 miliardi di euro di beni venduti. Gli studi di SACE hanno stimato un incremento dell’export del 4% in media nei prossimi tre anni con le migliori opportunità che arriveranno in particolare dai settori dei macchinari per l’agrifood, automotive e componentistica, infrastrutture e costruzioni, Oil&Gas.


Fonte: SACE



Articolo precedente

Eni. La cinese Sinopec utilizzerà tecnologia 'low carbon' EST, frutto di ricerca e sviluppo industriale italiani

Articolo successivo

Azerbaigian. Al vertice del Gabinetto dei Ministri, Aliyev dichiara il 2018 'anno della Repubblica Democratica'