MAKS-2017. Putin inaugura l’esibizione e promuove l’aeronautica russa sui mercati globali

Per sei giorni, a partire dal 18 luglio, la città russa di Žukovskij, alle porte di Mosca, sarà teatro dell’esibizione biennale aerospaziale MAKS (Mezhdunarodnyj Aviatsionno-Kosmicheskij Salon), un appuntamento che si rinnova ormai dal lontano 1992. Le principali aziende russe e i numerosi operatori esteri del settore sfrutteranno l’occasione per mostrare i progressi compiuti e concludere contratti importanti. Tra le compagnie straniere, numerose sono quelle provenienti da Cina, Francia, Stati Uniti, Canada, Repubblica Ceca, Belgio, Iran e Bielorussia. Per l’Italia presenti nomi di primo piano, fra cui Leonardo, FIMAC e Piaggio Aerospace.

di TASS

ŽUKOVSKY – La 13a edizione dell’Esibizione Internazionale dell’Aviazione e dello Spazio (MAKS) di Žukovskij, nella regione di Mosca, aiuterà a sviluppare la cooperazione nel settore aerospaziale e a promuovere le produzioni russe sui mercati internazionali, ha affermato martedì il presidente Vladimir Putin durante la cerimonia di apertura dell’esibizione aerea. «Ci attendiamo una grande esposizione qui, nella città di Žukovskij, nei pressi di Mosca, durante i prossimi giorni. Le compagnie russe ed estere dimostreranno i loro progressi, mentre avranno luogo conferenze e seminari sulle questioni principali riguardanti lo sviluppo del settore. Sono in programma un gran numero di trattative e la firma di importanti contratti», ha osservato il leader russo.

«Vorremmo che tutti questi eventi potessero contribuire a rafforzare la cooperazione nella produzione, la crescita della cooperazione internazionale e la promozione dei prodotti russi sul mercato interno e su quelli esteri», ha poi sostenuto Putin, aggiungendo che l’industria aeronautica russa ha diverse cose da offrire ai potenziali clienti. Il governo russo ha fornito un supporto decisivo al complesso aerospaziale nazionale negli ultimi anni, favorendo una significativa modernizzazione delle sue capacità, mentre sono in corso nuovi progetti per la creazione di un dispositivo civile nuovo e competitivo, secondo quanto affermato dal presidente russo, che ha menzionato l’elicottero Kamov Ka-62 ed il nuovo aereo di linea a medio raggio MC-21.

Il capo del Cremlino ha inoltre osservato che la posizione della Russia nell’ambito dell’aeronautica militare e dello spazio resta solida. «Il potenziale di questi settori continuerà a crescere in futuro», ha detto Putin. L’Esibizione Internazionale MAKS-2017 è in corso di svolgimento a Žukovskij a partire da oggi sino al prossimo 23 luglio. Oltre 650 aziende russe ed estere mostreranno i propri prodotti durante gli show aerei. Complessivamente, sono in cartello circa 700 esibizioni militari. Un totale di 99 imprese dimostreranno i risultati raggiunti dall’industria della difesa russa. Quest’anno, circa 180 tra società e aziende straniere provenienti da 36 Paesi prenderanno parte all’esibizione MAKS, in aumento rispetto alle 150 da 30 Paesi che presero parte all’edizione di due anni fa.


Traduzione a cura della Redazione
Fonte in lingua originale qui



© Riproduzione riservata



Articolo precedente

Azerbaigian. Altre sei compagnie potranno entrare nel mercato comune eurasiatico

Articolo successivo

SACE e SIMEST. Firmato protocollo d'intesa con AEFI per l'internazionalizzazione delle fiere italiane