Moda. CNA Federmoda promuove la filiera italiana alla Mozambique Fashion Week 2017 di Maputo

«Oltre alla partecipazione alla sfilata internazionale della Mozambique Fashion Week 2017 in programma per venerdì 8 dicembre prossimo, presso il Polana Serena Hotel dove saremo presenti con la vincitrice dell’edizione 2017 del Concorso Nazionale Professione Moda – Giovani Stilisti, Federica Peternelj, con una collettiva di sette brand realizzata in collaborazione con il Consorzio Moda in Italy, cioè Luisa Maria Lugli, Unimar, Mori Castello, FUZZI, PHO Firenze, Gianfranco Pini e Radà, ed inoltre con la collezione haute couture, Maison Luigi Borbone», ha dichiarato Antonio Franceschini, responsabile nazionale CNA Federmoda.

«Grazie al supporto del Ministero per lo Sviluppo Economico, di ICE-Agenzia e dell’Ambasciata d’Italia a Maputo – ha aggiunto Franceschini – organizzeremo altri due momenti per portare attenzione sulla filiera moda italiana».

«Il workshop Manifattura Italiana, programmato per il pomeriggio di giovedì 7 dicembre presso Spazio Italia, un’area polifunzionale gestita dall’Ufficio di ICE-Agenzia, è dedicato a continuare la collaborazione e il confronto tra i giovani stilisti italiani e mozambicani – ha proseguito Franceschini – ma anche a presentare l’eccellenza italiana nel campo dei componenti per le collezioni moda quali bottoni, etichette, ricami e così via, ai designer internazionali presenti alla MFW»

Stando a quanto comunicato da CNA Federmoda, sabato 9 dicembre, a partire dalle ore 11.00, presso la boutique Loja das Meias andrà in scena WeLoveModainItaly nella modalità di un trunk show, dove le collezioni moda italiane, dopo la sfilata della sera precedente, saranno presentate ad una clientela selezionata che avrà la possibilità di ammirare da vicino la qualità del Made in Italy.


Fonte: CNA Federmoda



Articolo precedente

SAFTA. Ratificato ed entrato in vigore il nuovo accordo di libero scambio tra Singapore e Australia

Articolo successivo

UEE. Petrishenko: Promuovere l'export verso Paesi terzi e rimuovere barriere agli investimenti nel mercato comune

mattis porta. elementum sem, ultricies Curabitur felis felis libero elit. mattis