Portualità. Presentata la prossima Genoa Shipping Week, città della Lanterna protagonista a ottobre


È stata confermata nella giornata di oggi la quinta edizione della Genoa Shipping Week, la manifestazione organizzata da Clickutility Team e promossa da Assagenti, l’Associazione degli agenti e dei mediatori marittimi genovesi, che dal 4 al 10 ottobre, in presenza e in streaming, promuoverà la cultura portuale in città, con approfondimenti tecnici rivolti al settore ed eventi divulgativi aperti al pubblico.


A cura della Redazione


Pur non potendo confermare Shipborkers and Shipagents Dinner, la tradizionale cena degli agenti e dei mediatori marittimi di Genova, la Genoa Shipping Week quest’anno svilupperà occasioni di networking distribuite durante tutta la settimana, valorizzando il patrimonio artistico e altre location caratteristiche di Genova. Grande novità dell’edizione 2021 sarà la Rolli Shipping Week, organizzata su un percorso di eventi congressuali e culturali negli storici Palazzi dell’ospitalità, che si apriranno per l’occasione alla comunità marittima e alla città.

Conferenze, tavole rotonde, interviste e dibattiti animeranno, come di consueto, Port&ShippingTech, main conference dell’evento, giunta alla sua tredicesima edizione. Gli organizzatori fanno sapere che il forum, unico nel settore di riferimento, è da sempre dedicato al confronto tra i professionisti sulle innovazioni tecnologiche d’avanguardia per favorire lo sviluppo del sistema logistico-portuale. L’edizione 2021 sarà in live streaming, assicurando una ridotta presenza fisica e la fruizione di tutti i contenuti anche in versione digitale.

La Genoa Shipping Week, nata nel 2013 dalla collaborazione tra Assagenti e Clickutility Team, è un evento biennale che riunisce operatori portuali, marittimi e logistici provenienti da tutto il mondo. Gemellata con la Naples Shipping Week, la scorsa edizione ha accolto oltre 5.000 ospiti, da 52 nazioni, giunti nel capoluogo ligure per partecipare ai 23 eventi in calendario. La settimana rientra negli appuntamenti del Genoa Blue Forum, promossi da Comune di Genova, Università di Genova, Camera di Commercio di Genova e Regione Liguria.

«Il ritorno della Genoa Shipping week nel 2021 è una notizia di grande rilevanza per la Liguria e per la città di Genova – commenta il presidente della Regione Liguria Giovanni Totil’ultima edizione, quella del 2019, fu un grande successo: da quei giorni il mondo è cambiato in un modo che nessuno di noi allora avrebbe mai potuto immaginare, ma è necessario continuare a parlare, a discutere del futuro di un settore nevralgico per il nostro territorio come quello della portualità. La campagna vaccinale contro il Covid-19 va avanti: anche se le nostre energie sono sempre concentrate sulla battaglia più importante, quella per salvare vite e tornare alla normalità, è necessario impegnarci anche per farci trovare pronti alla ripartenza, e la Liguria non può prescindere dall’economia del mare per farlo».

«Genova è tappa fondamentale del commercio marittimo, una meta che sarà sempre più strategica per il comparto dello shipping», dichiara il Sindaco Marco Bucci, che aggiunge: «Quest’anno la Genoa Shipping Week dovrà limitare o rinunciare al confronto in presenza, ma, sfruttando le nuove tecnologie, non mancherà comunque il dibattito continuo su temi cruciali per l’economia della nostra città. Inoltre, sono molto contento che gli organizzatori abbiano pensato a proporre un’interessante attività divulgativa che possa avvicinare i genovesi alla realtà del “loro” porto che non è solo una solida base economica per la città, ma è anche storia, tradizione, cultura del lavoro e parte integrante del nostro futuro».

«Mantenendo questa edizione della Genoa Shipping Week – sottolineano Paolo Pessina, presidente di Assagenti, e Carlo Silva, presidente di Clickutility Team – desideriamo dare un segnale positivo e di ottimismo al comparto marittimo e alla città». Secondo i rappresentanti dei due enti organizzatori, «grazie alle nuove tecnologie, la manifestazione manterrà le sue caratteristiche di evento internazionale dello shipping italiano, continuando a proporre, in sicurezza, occasioni di confronto e aggiornamento per il cluster marittimo e, al tempo stesso, offrendo momenti di divulgazione cui potranno partecipare sia i genovesi, sia un pubblico ancor più vasto».

La sicurezza del trasporto sarà protagonista del convegno dal titolo Prima uscita assoluta della nuova guida italiana sulla sicurezza della merce nel trasporto intermodale, organizzato da C.I.S.Co in collaborazione con il Bureau International Des Containers (BIC) e con la presenza del World Shipping Council (WSC) e del TTClub di Londra.

Shipping, innovazione e finanza saranno al centro del convegno conclusivo a cura di Assagenti, un appuntamento aperto al mondo dello shipping e alle istituzioni, che rimanderà alla sedicesima edizione di Shipbroker and Shipagents Dinner del 2023, in una sorta di continuità, momentaneamente interrotta dalla pandemia.

Tra le attività divulgative, novità di quest’anno, ci sarà Il Porto si apre alla Città, l’iniziativa dedicata agli studenti e ai cittadini, con visite tecniche e open day dedicate alle storiche realtà portuali per avvicinare la città al porto, valorizzando le infrastrutture portuali e marittime del Porto di Genova.

Si rinnova, anche per questa edizione, la collaborazione con Zone Portuaires Genova, il festival internazionale dedicato alle città di porto, organizzato da U-BOOT Lab e Incontri in Città (DAFiSt – UniGE), che da sette anni promuove l’incontro e lo scambio tra il mondo al di là delle cinte doganali e lo spazio urbano. Tra gli eventi collaterali, confermati anche quest’anno: #shootyourport, il concorso su Instagram per la community più social, e la Genoa Shipping Run, per gli sportivi del comparto e non solo.



Articolo precedente

Opportunità tra Italia e Africa, appuntamento domani con un webinar di Luiss e Le Reseau

Articolo successivo

SACE, nel 2020 mobilitati € 46 mld di risorse a sostegno del Sistema Paese