Roma – 1 Ottobre 2015

image_pdf

66° anniversario fondazione Repubblica Popolare Cinese

In occasione della celebrazione per il 66° anniversario della fondazione della Repubblica Popolare Cinese, Marco Costa, redattore di Scenari Internazionali, ha preso parte, accompagnato dalla nostra collaboratrice Carmen Nigro, all’evento commemorativo organizzato dall’Ambasciata Cinese di Roma. «Il Primo Ottobre è un giorno di grande importanza in Cina, che dà il via ad un’intera settimana di festività», ha ricordato Costa, che ha aggiunto: «Quando Mao Zedong annunciò la nascita della Repubblica Popolare, la Cina era un Paese arretrato, prevalentemente agricolo ed umiliato da cento anni di guerre e spoliazioni territoriali. Sessantasei anni dopo – prosegue – è la seconda economia mondiale ed un attore geopolitico rispettato da tutti». Ha poi concluso: «Riprendendo le parole del presidente Xi Jinping all’ultima Assemblea Generale dell’ONU, è opportuno lasciar cadere definitivamente alle spalle qualsiasi clima da Guerra Fredda. I trend economici, commerciali e geopolitici dimostrano che la presenza sullo scacchiere mondiale di una Cina forte, stabile e competitiva è nell’interesse dell’Italia e dell’Europa».