Shanghai. Nasce a Pudong un nuovo centro per la protezione della proprietà intellettuale

di Xinhua

SHANGHAI – Il primo centro di protezione della proprietà intellettuale di Shanghai è stato ufficialmente stabilito martedì scorso nel Nuovo Distretto di Pudong, stando alle autorità locali. Il centro lancerà un “percorso verde” per consentire una più rapida valutazione dei brevetti ed abbattere i tempi di autorizzazione a meno di 15 mesi dagli originali 30 mesi, secondo quanto affermato da Lyu Quoqiang, presidente dell’amministrazione per la proprietà intellettuale di Shanghai.

Pudong è sede di una fiorente produzione di attrezzature di fascia alta e di industrie biofarmaceutiche, dove è alta la richiesta per un servizio che si occupi dei diritti di proprietà intellettuale. Nel 2016, le aziende di Pudong hanno presentato oltre 9.500 domande di brevetto nell’ambito dell’industria delle attrezzature di fascia alta e 2.300 in quello dell’industria biofarmaceutica.

È stato inoltre inaugurato un centro reclami per indagare sui casi sospetti di violazione dei brevetti, dei marchi e dei diritti d’autore. Il centro lavorerà al fianco della Corte per la proprietà intellettuale di Shanghai per rafforzare la protezione dei diritti di proprietà intellettuale.


Traduzione a cura della Redazione
Fonte in lingua originale qui



© Riproduzione riservata



Articolo precedente

America Latina e Caraibi. Come poter sfruttare la Quarta Rivoluzione Industriale?

Articolo successivo

Germania. La Commissione per le Relazioni Economiche con l'Est Europa contesta le sanzioni USA alla Russia

ultricies libero Nullam suscipit dolor risus. ipsum at