USA, Briggs & Stratton annuncia conclusione vendita a KPS Capital Partners


Con sede legale a Milwaukee, nel Wisconsin, Briggs & Stratton è il maggior produttore al mondo di motori a benzina per apparecchiature outdoor ed è leader nella progettazione, produzione e distribuzione di batterie agli ioni di litio, generatori, idropulitrici, attrezzi per prato e giardino, prodotti per la cura del manto erboso e dei siti di lavoro attraverso i marchi Briggs & Stratton®, Simplicity®, Snapper®, Ferris®, Vanguard®, Allmand®, Billy Goat®, Murray®, Branco®, e Victa®. L’azienda statunitense ha ufficializzato oggi la sua definitiva acquisizione da parte di KPS Capital Partners, nominando Steve Andrews presidente e CEO con effetto immediato.


A cura della Redazione


MILWAUKEE, WI – Briggs & Stratton, leader riconosciuto a livello globale nella fornitura di motori e batterie da impiegare per il funzionamento di macchinari, ha annunciato oggi che KPS Capital Partners, LP, tramite un’affiliata di nuova costituzione, ha acquisito sostanzialmente tutti i beni di Briggs & Stratton Corporation e alcune delle sue proprietà associate.

KPS ha praticamente acquisito i beni liberi ed esenti, tutte le ipoteche, i diritti, gli oneri e gli interessi attraverso una vendita ai sensi della Sezione 363 del codice di bancarotta statunitense. Il tribunale fallimentare statunitense del Distretto Est del Missouri ha approvato formalmente la transazione lo scorso 15 settembre. Con la conclusione della vendita a KPS, l’azienda acquisita è riuscita ad uscire dal procedimento di bancarotta ai sensi del capitolo 11.

Ora, Briggs & Stratton opererà come società indipendente con il supporto a lungo termine di KPS, azionista privato tra i principali al mondo, che «vanta una lunga serie di successi nella trasformazione delle imprese e nella creazione di società redditizie e in crescita», fanno sapere dall’azienda acquisita. KPS, che detiene capitali per circa 11,5 miliardi di dollari, lavora per aumentare la propria posizione strategica, la propria competitività ed il rendimento dei propri investimenti.

Briggs & Stratton comunica di ripartire «come società ben capitalizzata, libera da vincoli e da oltre 900 milioni di dollari di obbligazioni del suo predecessore, con la possibilità di accedere alle risorse finanziarie necessarie per migliorare l’attività e perseguire con successo il proprio percorso di crescita».

L’azienda acquisita ha annunciato anche che Steve Andrews è stato nominato presidente e CEO con effetto immediato: «KPS e Andrews vantano una tradizione collaborativa nella creazione, nella gestione e nello sviluppo di aziende di successo, hanno iniziato a collaborare nel 2011 per fondare la International Equipment Solutions, LLC (IES). Sotto la proprietà di KPS e la leadership di Andrews, IES, attraverso una serie di acquisizioni e altre iniziative di crescita, ha trasformato due divisioni non essenziali di una grande società in un’azienda prospera e redditizia. IES è diventata produttore indipendente leader di attrezzature accessorie, cabine operatore e altri prodotti complessi per applicazioni off-highway».

Michael Psaros, cofondatore e codirettore partner di KPS, ha dichiarato: «Questo è l’inizio di una nuova era per Briggs & Stratton, un marchio leggendario nell’industria manifatturiera americana e una Società leader nel settore. La società ha un nuovo proprietario, un nuovo CEO, un nuovo Consiglio di Amministrazione e un nuovo obiettivo. Briggs & Stratton riparte con una gamma di prodotti leader nel settore, venduti con marchi iconici, una struttura finanziaria solida e l’accesso alle risorse finanziarie e alle competenze di KPS. Desideriamo accelerare la crescita aziendale aumentando l’investimento già sostanziale nella ricerca e nello sviluppo, nella tecnologia e nello sviluppo di nuovi prodotti. KPS fornirà a Briggs & Stratton anche il capitale per effettuare acquisizioni strategiche».

Steve Andrews ha invece dichiarato: «Sono onorato di dirigere Briggs & Stratton. Libera da ogni responsabilità del passato, e con un bilancio di tutto rispetto e una forza lavoro di prim’ordine, l’azienda ha l’eccellente opportunità di acquisire una posizione di mercato strategica. Sono anche molto contento di collaborare di nuovo con KPS, un’azienda che si è distinta come leader globale nella trasformazione aziendale ed è particolarmente adatta a questa eccitante collaborazione. Per conto della Società, vorrei ringraziare l’ex Presidente e CEO Todd Teske per i suoi anni di servizio e di prezioso contributo».



Articolo precedente

Moda. Milano Fashion Week supera la prova del Covid, successo anche per quest'anno

Articolo successivo

Agroalimentare. Riso Gallo, €3mln da Banco BPM e SACE per marketing, R&D, marchi, impianti e fiere

id, consectetur leo. non Nullam felis amet, accumsan