Pakistan. Export da record a luglio ($2,35 mld) consolida trend anno fiscale 2020-2021 (+18,3%)


di Ali Ahmed
[Business Recorder]



Le esportazioni del Pakistan durante il primo mese del corrente anno fiscale [che nel Paese asiatico comincia il primo luglio e finisce il 30 giugno dell’anno solare successivo, ndt] hanno raggiunto un volume pari a 2,35 miliardi di dollari, il dato più alto di luglio, stando a quanto affermato nella giornata di ieri da Abdul Razak Dawood, consigliere al Commercio e agli Investimenti del Primo Ministro Imran Khan.

Il consigliere, in una serie di tweet, ha scritto che durante il mese appena trascorso, l’export del Pakistan ha registrato un incremento del 17,3% rispetto ai 2 miliardi di dollari raggiunti nel luglio 2020. «Si tratta del dato di export più alto in assoluto nel mese di luglio», ha aggiunto Dawood.

Ha inoltre esortato le aziende esportatrici del Paese a spingersi alla massima velocità per battere un altro record il prossimo anno. La crescita degli ordini dall’estero rappresenta un boccata d’ossigeno per il Pakistan, che deve fare i conti con un crescente deficit nelle partite correnti e la pressione dei creditori internazionali alla restituzione di prestiti per svariati miliardi di dollari.

Secondo il Dipartimento di Statistica del Pakistan (PBS), durante l’intero anno fiscale 2020-2021 le esportazioni sono cresciute del 18,3%, arrivando a 25,3 miliardi di dollari, contro i 21,4 dell’anno scorso. Tra i prodotti che hanno trainato la crescita dell’export spiccano la maglieria (+36,6%), il pronto moda (+18,8%), le lenzuola (+28,9%), gli asciugamani (+31,8%), i tappeti, la moquette e le stuoie (+36,9%), i manufatti in pelle (+18,7%), il pescato e i preparati di pesce (+1,9%).

La crescita dell’export di prodotti di valore aggiunto è dovuta al basso effetto-base dello scorso anno, quando i settori maggiormente vocati all’export erano rimasti fermi a causa del lockdown. Nel suo ultimo rapporto economico mensile, il Ministero delle Finanze ha previsto che le esportazioni resteranno allo stesso livello e, di conseguenza, la bilancia commerciale di beni e servizi migliorerà nei prossimi mesi.




Traduzione a cura della Redazione
Fonte in lingua originale qui



© Riproduzione riservata



Articolo precedente

Turchia. Kavcıoğlu (CBRT): Forte crescita nel secondo trimestre, inflazione in discesa dall'autunno

Articolo successivo

CNA Federmoda dona 10.000 mascherine allo Sri Lanka, incontro a Roma in Ambasciata