EAU. CNA e ICE al MidEast Watch and Jewellery Show di Sharjah per promuovere il Made in Italy di settore

Photo credit © CNA



SHARJAH – Si è aperta ufficialmente stamattina la 42a edizione del MidEast Watch and Jewellery Show, alla presenza dei vertici dell’Expo Centre di Sharjah, negli Emirati Arabi Uniti, e delle autorità locali. Per la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa (CNA) erano presenti all’evento inaugurale il vicepresidente nazionale con delega all’Internazionalizzazione, Giorgio Aguzzi, il responsabile per l’Ufficio Promozione e Mercato Internazionale, Antonio Franceschini, e Manuela Grammel per lo stesso ufficio. Per ICE-Agenzia erano presenti il direttore dell’Ufficio di Dubai, Gianpaolo Bruno, ed il vicedirettore Marilena Procaccio.

La CNA ha avviato dallo scorso anno azioni di affiancamento alla presenza delle imprese italiane della gioielleria presenti alla fiera, che si svolge semestralmente nell’Emirato di Sharjah. Sono 28 le imprese del Made in Italy espositrici al 42° MidEast Watch and Jewellery Show e per loro è stata allestita un’Italian Lounge dove poter invitare clienti e sfruttare nuove opportunità in un ambiente riservato e al contempo confortevole. Lo spazio dell’Italian Lounge sarà allestito con installazioni grafiche tese a mettere in risalto la qualità delle nostre produzioni e prevede proiezioni tese ad accogliere gli ospiti internazionali in un ambiente ancora più suggestivo. La manifestazione gode della tradizionale frequentazione di visitatori provenienti, oltre che dagli Emirati Arabi, anche dagli altri Paesi del Golfo e da Egitto, Iran, Iraq, India, Pakistan, Russia e Thailandia.

L’iniziativa di CNA è resa possibile dalla collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico e ICE-Agenzia, e si avvale del supporto tecnico di Artex. CNA ritiene gli Emirati Arabi Uniti, e più in generale i Paesi del Consiglio di Cooperazione del Golfo, un’area di particolare interesse per il Made in Italy con opportunità crescenti per i prossimi anni. Per questo ha definito una progettazione ampia, dedicata a punte di eccellenza della produzione italiana. Oltre alla partecipazione alla fiera di Sharjah, sono infatti già programmati altri momenti dedicati all’Ho.Re.Ca. e alla moda. «Un calendario articolato di azioni tese a supportare il mondo delle PMI italiane su un mercato attento al Made in Italy», dichiarano dalla CNA.


Fonte: CNA



Articolo precedente

Xi Jinping verso Finlandia e USA: Sinergia Cina-Europa per affrontare le sfide

Articolo successivo

Germania. Conferenza di Amburgo: Economia marittima e digitalizzazione sempre più vicine